domenica 13 novembre 2016

KGHM

Una delle principali aziende quotate nella borsa polacca è la KGHM, abbreviata in borsa con KGH. Di seguito il sito web ufficiale.
L'attività principale di questa ditta è l'estrazione di rame ed argento, infatti, il nome intero sarebbe KGHM Polska Miedż, ovvero KGHM Rame polacco.
Il progetto partì a Lublino nel 1949, per poi espandersi anche fuori dalla Polonia. KGHM gestisce infatti oggigiorno giacimenti sia in Polonia che in America del Nord e del Sud.
Considerata da tutti come uno dei capisaldi del WIG20, ovvero delle 20 società per azioni più importanti della Borsa di Varsavia, gode del privilegio di beneficiare di aiuti pubblici, il  che la rende piuttosto resistente al rischio di fallimento.
Questo non vuol dire, d'altra parte, che la KGHM non goda di buona volatilità: a tradurre il forum di bankier.pl, sembra che il suo andamento dipenda da quello del rame, oltre ovviamente a dipendere dalle sue dinamiche interne, come i terremoti nelle sue miniere, che nel 2015 fecero crollare il prezzo delle sue azioni, o come la promessa di aiuti statali, che nello stresso anno ne fermò la discesa.
Di seguito la pagina in inglese dedicata dalla KGHM agli investitori.
Tra le ditte principali della borsa polacca, la KGHM ha la carina abitudine di elargire dividendi, anche se questi, pagati in misura variabile di anno in anno, nel 2016 sono stati intorno al 2%: decisamente una cifra irrisoria se paragonata alla volatilità dell'azienda negli ultimi anni.
La cosa forse più stupefacente ed entusiasmante della KGHM è stata invece la sua capacità di recupero dalla crisi del 2008: seguendo il grafico si vede come, in soli 3 anni, l'azienda sia risalita passando da un valore di circa 22 PLN ad azione ad un picco di quasi 200 PLN ad azione (198 PLN per l'esattezza). Una bella storia per coloro che amano la speculazione a lungo termine.