sabato 12 ottobre 2013

La moneta polacca

Lo złoto polacco

La moneta ufficiale della Polonia è lo złoty, pronunciato all'incirca "zuote" e con plurale "złote"
Il Simbolo attuale è PLN ed il tasso di cambio è variabile.

Oltre a consultare siti quali XE ecco di seguito un rapido convertitore:





I diversi tagli

La moneta polacca è divisa in złote, che sono le unità, e in grosze, che rappresentano la centesima parte dello złoty, in maniera analoga agli euro.

Le monete polacche presentano i seguenti tagli:
5 złotych, 2 złote - monete bimetalliche
1 złoty, 50 groszy, 20 groszy, 10 groszy - monete metalliche in nickel
5 groszy, 2 grosze, 1 grosz - monete dorate

Le banconote polacche presentano i seguenti tagli:
200 złotych
100 złotych
50 złotych
10 złotych

ATTENZIONE: l'utilizzo delle banconote da 200 złotych è malvisto da molti commercianti polacchi a causa delle copie messe in circolazione dai falsari, per cui, pur valendo circa 50 euro, sono a volte rifiutate e a volte accettate storciando il naso. Si consiglia di tenere con sé monete con un taglio massimo di 100 złotych.

Breve storia dello złoty

Il significato letterale sarebbe "oro", o più precisamente "aureo", in quanto alle origini il termine rimandava alle monete d'oro utilizzate in Polonia, come ad esempio i ducati tedeschi.
Il termine złoto passò a designare la moneta ufficiale della Polonia dopo la riforma monetaria del re 
Stanisław August Poniatowski (1732 - 1798).
Come la stessa Polonia, lo złoto subì l'influenza delle diverse dominazioni, passando quindi dal controllo russo a controllo tedesco. L'ultimo cambio significativo è avvenuto il 1 Gennario 1995, quando si decise di sostituire la vecchia moneta in quanto inflazionata. Il PLZ, ovvero il vecchio złoto, fu sostituito con il PLN, ovvero il nuovo złoto, con un tasso di cambio di 10.000:1.
Conoscendo questa storia, non c'è da stupirsi nel trovare monete fuori corso polacche con valori nominali di 20.000 złoty, mentre ora il valore più alto è la moneta da 5 złotych.
Per ulteriori informazioni si rimanda all'articolo di wikipedia.

La numismatica polacca

La Banca Centrale Polacca - Narodowy Bank Polski - emette ogni anno alcune monete ad edizione limitata.
Di seguito si presentano alcuni dei tagli principali emessi per i collezionisti:
2 złote - moneta circolabile in nordic gold
10 złotych - moneta d'argento da collezione
20 złotych - moneta d'argento da collezione
200 złotych - moneta d'oro da collezione

Esiste online un catalogo completo delle emissioni per collezionisti al seguente indirizzo Fortress.
Per una visione invece dei piani di emissione e delle aste online, si rimanda direttamente al sito della Banca Nazionale Polacca, nelle cui sedi è possibile acquistare le edizioni limitate.


Esempio di emissione speciale

Il 15 Giugno, come preannunciato dalla TV, la Banca nazionale polacca ha emesso le monete commemorative della beatificazione di Wojtyła.

Questo è uno dei casi in cui scatta l'istinto di accapparrarsi il bene il prima possibile, come ai tempi del comunismo, dando luogo a code selvagge.
Ecco l'esempio di Cracovia e di Varsavia.


Tipico della Banca Nazionale Polacca è creare delle serie per collezionisti.
A volte vi sono diverse tipologie di monete da un taglio, ad esempio 2 PLN, ma spesso le serie comprendono anche monete d'oro e d'argento.
Della beatificazione di Wojtyła sono state coniate 4 monete: i 2 złote in nordic gold venduti a 2 złote, i 10 złotych in argento venduti a 125 złotych cadauna, i 100 złotych in oro e i 500 złotych in argento (un chilo di argento 999). Quest'ultimo monetone ha una tiratura di 966 copie, ed è stato venduto a 7000 złotych a pezzo dalla banca. Dopo poche ore dall'apertura degli sportelli era già esaurito.

Nessun commento :

Posta un commento

Adsense Mobile